Cos’è la psicologia comportamentale?

La psicologia comportamentale è lo studio di come i nostri comportamenti si relazionano con la nostra mente – guarda il nostro comportamento attraverso l’obiettivo della psicologia e disegna un legame tra i due.

Capire perché agiamo in certi modi è sempre stato un compito centrale per gli psicologi, che hanno cercato di guardare nella mente e nel cervello per scoprire cosa c’è dietro. Mentre la ricerca moderna spesso utilizza metodi di neuroimaging per trovare dati che dimostrano il legame tra il cervello e le azioni, la psicologia comportamentale ha le sue radici in un tempo prima che tali metodi fossero comuni.

Le origini della psicologia comportamentale

Le origini della psicologia comportamentale iniziano con John B. Watson nel 1913, che propose che gli psicologi dovrebbero concentrarsi sul comportamento osservabile degli individui, piuttosto che sul funzionamento invisibile e interiore delle loro menti (una teoria che deriva da Freud).

Le origini della psicologia comportamentaleIn seguito, B. F. Skinner sviluppò questa teoria e mostrò prove a favore di essa – diventando uno dei più importanti Psicologi del XX secolo nel processo. Ha teorizzato che tutto il comportamento umano è stato plasmato dal nostro ambiente, che potremmo essere fatti per agire in certi modi a seconda delle conseguenze precedenti delle azioni precedenti.

Comportamento di skinner F. Skinner ha essenzialmente proposto che le conseguenze positive alle azioni precedenti condurrebbero ad una persona che effettua più di tali azioni, mentre le conseguenze negative condurrebbero ad una persona che completa meno tali azioni.

Ha detto: “Dammi un bambino e lo trasformero’ in qualsiasi cosa”, parafrasando la sua fede nel potere dell’ambiente per influenzare chi diventiamo. Il comportamentismo era essenzialmente un argomento interamente a favore dell’educazione, nel dibattito natura contro educazione.

Comportamento delineato Il comportamentismo è storicamente costituito da due componenti centrali: il condizionamento operatorio e classico. Il condizionamento operatorio – su cui si basa la maggior parte del comportamentismo moderno – è definito come la formazione di atti futuri basati su ricompense passate o punizioni, ed è in gran parte il contesto in cui la psicologia comportamentale pone il comportamento.

Anche se è un concetto abbastanza semplice, c’è molto di più di quello che si vede. Per esempio, la punizione positiva si riferisce all’aggiunta di conseguenze negative al comportamento (ad esempio, un bambino deve pulire la propria stanza per renderlo disordinato), mentre la punizione negativa si riferisce alla rimozione delle conseguenze in risposta al comportamento (ad esempio, il bambino non ottiene alcun pocket money per rendere la loro stanza disordinato).

C’è anche un rinforzo negativo e un rinforzo positivo. Quest’ultimo, il rafforzamento positivo, è quello che noi tradizionalmente penseremmo come un premio – qualcosa di positivo si ottiene da un’azione. Il rinforzo negativo si riferisce all’avversione di qualcosa di negativo attraverso le azioni (ad esempio mettere la crema solare per evitare di bruciare).

Rinforzo negativo può essere diviso ulteriormente in fuga, e l’elusione attiva. Escape si riferisce ad azioni che si allontanano da uno stimolo negativo, mentre la prevenzione attiva è preventiva di incontrare un tale stimolo.

Il condizionamento classico è definito come l’associazione di uno stimolo condizionato (come il cibo), con uno stimolo neutro (come una campana). Lo stimolo neutro diventa infine uno stimolo condizionato (cioè la campana diventa gratificante attraverso l’associazione con il cibo, anche in assenza di cibo). La ricerca di Pavlov è stata fondamentale nella formazione del pensiero comportamentale.

Psicologia Comportamentale Moderna

Il comportamentismo è diventato una delle più importanti teorie psicologiche del XX secolo, e i suoi principi sono ancora alla base di una grande ricerca moderna sul comportamento umano. Mentre L’approccio radicale di B. F. Skinner è stato alla fine trovato – con l’emergere di campi come le neuroscienze cognitive – per essere più sfumato, ha ispirato nuovi modi di esaminare il comportamento umano.

Psicologia Comportamentale ModernaLa psicologia comportamentale moderna, o comportamentismo, continua ad esplorare come il nostro comportamento possa essere modellato da rinforzo e punizioni. Ad esempio, nuovi esperimenti di osservazione possono sviluppare una comprensione di come impariamo attraverso feedback positivi e negativi.

I localizzatori sono stati in grado di rivelare come anche processi come i piccoli movimenti dei nostri occhi possono essere guidati da un rinforzo positivo e negativo

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here